Il Metodo Benso
Condividi sui social

IL METODO BENSO: COS’E’?

Il trattamento “Metodo Benso ®” va ad integrare un’attività mirata al miglioramento dei sistemi modulari sofferenti con quella di potenziamento degli aspetti attentivi-esecutivi, ed agisce anche di conseguenza sull’autoregolazione emotiva.

Viene applicato nei disturbi dello sviluppo e nei disturbi specifici di apprendimento, ma anche in altri casi come nel trauma cranico adulto, nelle malattie neurodegenerative dell’anziano, nelle fasi di normale apprendimento scolastico e nel potenziamento di soggetti dediti ad arti e sport.

FUNZIONAMENTO DEL METODO

Il Trattamento del Metodo Benso è definito come Cognitivo “Integrato” perché mira a potenziare le componenti attentive-esecutive, gli apprendimenti complessi (lettura, scrittura, calcolo) e le funzioni sottostanti (linguaggio, visuo-percezione) che sono risultate deboli dalla valutazione.

Il Training cognitivo integrato non è un protocollo predefinito e preconfezionato di attività ma è basato su modelli teorici e ricerche continue che portano quindi a variazioni, modifiche ed innovazioni per delineare un progetto abilitativo complesso che ha come obiettivo la stimolazione dell’attenzione e delle memorie, insieme al lavoro sul singolo modulo debole. Inoltre è un lavoro, rigorosamente individuale, che va tarato su ogni soggetto.

Richiedi un appuntamento o una consulenza

MODO DI APPLICAZIONE

Il modello Benso (2007) sostiene che tutti i tipi di apprendimento di minima complessità hanno bisogno di risorse attentive per realizzarsi; per cui un intervento abilitativo non può occuparsi soltanto del modulo specifico deteriorato, ma deve estendersi anche alle componenti attentive a esso dedicate oltre che al Sistema Attentivo-Esecutivo.

Con il trattamento quindi si espone gradualmente e direttamente il soggetto a “stress” attentivi-esecutivi crescenti. La gradualità permette di rinforzare il soggetto ed il rinforzo alimenta la motivazione che amplifica le risorse.

E’ necessario applicare il Metodo in modo costante, con la giusta frequenza, con dedizione e profondità. Approcci superficiali, applicazioni di mere «formulette» sentite in qualche corso senza supervisione di clinici formati, rendono il trattamento abilitativo inefficace e non corrispondono in alcun modo al training cognitivo integrato.

Il Genitore, il clinico di supporto o l’insegnate disponibile possono usufruire di un “pacchetto abilitativo” che dovrà essere monitorizzato e modificato, dopo necessari approfondimenti in itinere, da un clinico di riferimento abilitato.

Le attività del Training di riabilitazione cognitiva vengono svolte da Trainer che si occupano di riabilitazione e che abbiano conseguito almeno il titolo di Trainer di I livello.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL METODO BENSO

Condividi sui social